Microsoft House

Background 

Microsoft è una delle più importanti aziende tecnologiche, impegnata a offrire device e servizi per agevolare persone ed organizzazioni aziendali a dare il meglio.

L’azienda americana ha deciso spostare i propri uffici dall’Innovation Campus di Peschiera Borromeo alla Microsoft House di via Pasubio, nel cuore pulsante della tecnologia e dell’innovazione milanese.

La Microsoft House nasce dall’idea di creare uno spazio aperto alla collaborazione tra le persone, un luogo di confronto per aziende e cittadini sulle opportunità offerte dal digitale, nonché un punto di riferimento per i giovani che vogliono sviluppare l’innovazione in Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il trasferimento di Microsoft si inserisce nella cornice del progetto di valorizzazione dell’area di Porta Volta contribuendo all’obiettivo di creare un nuovo polo di innovazione nel cuore e centro nevralgico del business di Milano. Un progetto che identifica un modello di azienda innovativo, fortemente ispirato dalle logiche di smartworking che contraddistinguono la filosofia di Microsoft, ma anche dalla volontà di rappresentare un punto di riferimento per i clienti, i Partner, i consumatori, gli studenti di tutta Italia.

Il trasferimento della sede in una nuova struttura ha creato l’esigenza di nuovi spazi di lavoro e dialogo in cui comunicazione e collaborazione tra le persone fossero fondamentali. Microsoft si è affidata al Partner Ayno, noto per le certificate competenze nella realizzazione e gestione di grossi progetti di audio e video integration che necessitano una molteplice professionalità su vari fronti, dal tecnico all’amministrativo, dalla progettazione alla gestione di risorse, in grado di dialogare con figure e interlocutori diversi.


Soluzione e risultato

Microsoft House occupa il primo edificio italiano progettato da Herzog & De Meuron, affiancandosi a quello della Fondazione Feltrinelli.

 
 

Studiata nell’ottica dell’apertura, dell’inclusione e della totale integrazione con l’ambiente esterno, risulta unica nel suo genere.

L’innovazione è l’elemento che collega tutti gli ambienti: dalla reception virtuale a sistemi avanzati di videoconferenza, dalla domotica fino ai nuovi strumenti di collaborazione.

Tutti gli spazi, indipendentemente dalla dimensione, sono stati dotati di soluzioni di Audio Video e di tecnologie di collaboration volte a creare la giusta sinergia nei team di lavoro interni ed esterni.

Protagonista indiscusso il grande schermo interattivo dalle elevate potenzialità e, al tempo stesso, strumento di elaborazione e condivisione di contenuti per meeting e sessioni creative di brainstorming, installato in ben sette ambienti: Microsoft Surface Hub.

La partnership consolidata tra Ayno e Samsung ha consentito la realizzazione di un progetto tanto ambizioso nel rispetto dei tempi e dei criteri definiti dal management di Microsoft Italia. Le soluzioni Samsung dominano gli scenari di collaboration grazie ai monitor curvi da 27” che si integrano armoniosamente in 35 sale meeting.

   

 

 

Gli ambienti di collaboration sono dotati, inoltre, delle migliori soluzioni di Smart Signage Samsung per la condivisione dei contenuti comoda e flessibile, anche utilizzando un dispositivo mobile.
Di notevole impatto visivo è l’imponente Videowall verticale che accoglie e accompagna i visitatori dal piano terra fino al primo piano. Realizzato da Ayno con 36 monitor Samsung, grazie alle sue importanti dimensioni di m 7 x 4, il Video Wall dona alla Hall una presenza dinamica e attraente.

BENEFICI

Nicola Pettinato, Principal IT Manager di Microsoft Italia e coordinatore del progetto, racconta così l'esperienza professionale vissuta con Ayno:

"L’obiettivo della nuova sede è stato quello di amplificare ed accelerare l’interazione di Microsoft con tutti gli interlocutori e abilitare un percorso di crescita per l’Italia.

Ayno ha contribuito a realizzare gli spazi di dialogo in cui la tecnologia è posta inevitabilmente al servizio dell’essere umano e della creatività, per lo sviluppo di idee innovative e del business.

 

Dalla digital class alle postazioni open space, la tecnologia è un elemento indispensabile per tutte le diverse aree declinate a seconda delle finalità, più collaborative o riservate, fornendo un spazio vario, funzionale e ideale per stimolare la creatività.

Nel pensare al progetto, non potevamo focalizzarci solo su strumenti di collaborazione o su sistemi integrati di audio video comunque in grado di supportare il nuovo modo di lavorare tra colleghi e con clienti. Volevamo ottenere di più: creare un’esperienza di meeting, unica, semplice, agile favorendo connessioni virtuali per offrire ai nostri colleghi, clienti e partner la possibilità di collaborare senza limiti, dovunque si trovino. Ayno è stata parte fondamentale di questo progetto aiutandoci ad implementarlo al meglio.

Nicola Pettinato – Principal IT Manager Microsoft Italia


 

THE AMERICAN ARCHITECTURE PRIZE 2017 WINNER

La Microsoft House si è aggiudicata il premio per il miglior progetto di workplace per Design, Excellence, Innovation e Function.